Eventi a Forte dei Marmi stagione 2019

Eventi a Forte dei Marmi e dintorni per la stagione 2019.

06 Agosto 2019

Simone Cristicchi

Simone Cristicchi

Le date
16 luglio Vigevano, Castello Sforzesco
6 agosto Forte dei Marmi, Villa Bertelli
25 agosto Bosio Capanne di Marcarolo (Al), Ecomuseo Cascina Moglioni - Attraverso Festival
1 settembre Todi, Teatro Comunale
3 settembre Pollenzo (Cn), Cortile dell'Agenzia
6 settembre Brescia, Piazza della Loggia
18 dicembre Trieste, Politeama Rossetti - Sala Assicurazioni Generali


Info - data Vigevano
Gli Under 11 se accompagnati da un adulto, hanno diritto al biglietto ridotto. Per i bambini fino a 3 anni l’ingresso è gratuito se in braccio all'adulto accompagnatore. Per avere questa opportunità occorre prenotarsi con e-mail ad info@promoterpv.it.
Per accesso e accreditamento per diversamente abili ed accompagnatori occorre prenotarsi con e-mail ad info@promoterpv.it.

9 Agosto 2019

Elisir d'Amore


Elisir d'Amore

In un anonimo villaggio di campagna, mentre il susseguirsi delle attività quotidiane scandisce la ripetizione di giornate tutte uguali, tutte in “bianco e nero”, l’immaginario dei “rustici” viene alimentato dalle letture della ricca e capricciosa Adina, probabilmente l’unica del paese, insieme al notaio, ad avere una qualche forma di cultura e soprattutto a sapere leggere. Proprio da uno di questi racconti sembra scaturire la scintilla che innescherà una serie di eventi, concatenati ed eccezionali che “coloreranno” la vita del villaggio: l’arrivo dei soldati che intesseranno legami sentimentali con le giovani locali ed in particolare modo il legame che conduce alle soglie del matrimonio la ricca fittavola ed il sergente della guarnigione e che costringerà il giovane villano innamorato a cercare una soluzione rapida all’impedimento delle nozze; l’ingresso di un sedicente taumaturgo che promettendo di sanare qualsiasi malattia, di corpo e di cuore, vedrà realizzate, con sua grande sorpresa, tutte le promesse, non grazie al filtro magico dichiaratamente fasullo, bensì per mezzo della sua capacità di suggestione e della sua arte oratoria, ma soprattutto grazie a coincidenze particolarmente fortunate. La lunga giornata termina con la partenza gloriosa di coloro che non appartengono al villaggio ma che col loro giungere hanno certamente portato...





14 Agosto 2019

Nicola Piovani - La Musica e' pericolosa
Nicola Piovani - La Musica e' pericolosa

La musica è pericolosa – Concertato è un racconto musicale, narrato dagli strumenti che agiscono in scena – pianoforte, contrabbasso, percussioni, sassofono, clarinetto, chitarra, violoncello, fisarmonica.

A scandire le stazioni di questo viaggio musicale in libertà, Nicola Piovani racconta al pubblico il senso di questi frastagliati percorsi che l’hanno portato a fiancheggiare il lavoro di De André, di Fellini, di Magni, di registi spagnoli, francesi, olandesi, per teatro, cinema, televisione, cantanti strumentisti, alternando l’esecuzione di brani teatralmente inediti a nuove versioni di brani più noti, riarrangiati per l’occasione. Nel racconto teatrale la parola arriva dove la musica non può arrivare, ma, soprattutto, la musica la fa da padrona là dove la parola non sa e non può arrivare. I video di scena integrano il racconto con immagini di film, di spettacoli e, soprattutto, immagini che artisti come Luzzati e Manara hanno dedicato all’opera musicale di Piovani.

Nicola Piovani – pianoforte
Marina Cesari – sax/clarinetto
Pasquale Filastò – violoncello/chitarra
Ivan Gambini – batteria/percussioni
Marco Loddo – contrabbasso
Rossano Baldini – tastiere

Le date
5 luglio Padova, Castello Carrarese
14 agosto Forte dei Marmi, Villa Bertelli

16 Agosto 2019

Roberto Vecchioni - L'Infinito

Roberto Vecchioni - L'Infinito

A distanza di cinque anni dall’ultimo lavoro discografico esce “L’infinito”, il nuovo album di Roberto Vecchioni.

Il lavoro racchiude 12 brani inediti e il ritorno eccezionale sulla scena musicale di Francesco Guccini che, per la prima volta, duetta con Roberto Vecchioni nel singolo “Ti Insegnerò a volare”, ispirato al grande Alex Zanardi.

Due padri della canzone d’autore si rivolgono alle nuove generazioni, in un periodo in cui tutto si dissolve nella liquidità e nella precarietà culturale, invitandole a sfidare l’impossibile. La storia del campione è la metafora della “passione per la vita che è più forte del destino”.

“Questo brano - racconta Vecchioni - si specchia direttamente in quella che è stata chiamata la “canzone d’autore” e che non c’è, non esiste più dagli anni ’70. In realtà l’intero disco è immerso in quell’atmosfera perché là è nato e successo tutto. Là tutto è stato come doveva essere, cioè immaginato, scritto e cantato alla luce della cultura, semplice ed elementare oppure sottile e sofisticata, ma comunque cultura”.

Un album manifesto, “non 12 brani, ma un’unica canzone divisa in 12 momenti”, in una dimensione temporale verticale che rinvia al tema dalle suggestioni letterarie: la necessità di trovare l’infinito al di qua della siepe, dentro noi stessi.

L’album è il frutto della collaborazione di un team d’eccezione, Lucio Fabbri (produzione artistica): pianoforte, piano elettrico, organo Hammond, violino, viola, fisarmonica, basso elettrico e chitarra elettrica; Massimo Germini: chitarra classica e acustica, chitarra 12 corde, mandolino, bouzouki, ukulele, liuto cantabile; Marco Mangelli: basso fretless; Roberto Gualdi: batteria e percussioni.

Le date:
15 maggio Milano, Teatro degli Arcimboldi
20 maggio Roma, Auditorium Parco della Musica
6 luglio Pavia, Corte del Castello Visconteo
20 luglio Brescia, Piazza della Loggia
16 agosto Forte dei Marmi, Villa Bertelli
10 ottobre Milano, Teatro degli Arcimboldi
31 ottobre Parma, Teatro Regio
9 novembre Torino, Teatro Colosseo
13 novembre Mestre (Ve), Teatro Corso
14 novembre Forlì, Teatro Fabbri
11 dicembre Roma, Teatro Brancaccio
28 febbraio 2020 Legnano, Teatro Galleria

21 Agosto

Malika Ayane
Malika Ayane

Le date
18 agosto Diamante, Teatro dei Ruderi di Cirella
21 agosto Forte dei Marmi, Villa Bertelli
16 settembre Lanciano, Piazza del Plebiscito